le Luminarie di Salerno: Curiosità e Storia

Descrizione

Le Luminarie di Salerno

L’evento Luci d’Artista di Salerno è una manifestazione artistico-culturale che si tiene annualmente da Novembre a Gennaio, in occasione delle festività natalizie.

La manifestazione prevede l’istallazione di opere luminose che “addobbano” le principali Vie e Piazze della città. Le maestose opere si qualificano sia per il grande valore artistico e scenografico, creando una cornice quasi incantata alla Città, sia per i valori fortemente simbolici e concettuali.

L’evento nasce nel 1998 a Torino e nel 2006 viene avviato anche nel comune di Salerno. La stravaganza, l’unicità e l’originalità di questi due eventi condusse (2009/2010) le due città ad un perfetto gemellaggio.Da allora si sono susseguiti scambi di opere luminose tra le due città. Alcune delle opere esposte a Salerno che hanno ricevuto maggior approvazione da parte del pubblico sono state adottate anche dal comune di Torino e viceversa.

Nelle magiche “Notti Luminose” di Salerno si può assistere a spettacoli musicali, teatrali e di danza che da sempre arricchiscono e completano il bellissimo evento.

Inoltre la città di Salerno, nel 2009, ottiene il primato per l’albero di Natale artificiale più alto d’Italia. Situato in Piazza Portanova, l’albero è alto ben 25 metri e quest’anno sarà acceso il 5 Dicembre.

Ormai centinaia di autobus arrivano giornalmente a Salerno con decine di migliaia di turisti da tutta Italia e gran parte dell’Europa.

Per il 2015 le luminarie saranno inaugurate il 7 novembre e rimarranno accese fino a Domenica 24 gennaio. I temi  sono: “le Fiabe, l’ Aurora e il Giardino Incantato”, con l’aggiunta delle nuove installazioni di Pinocchio e Alice nel Paese delle Meraviglie e gli elementi di punta della la Foresta, installati a Piazza Flavio Gioia.

 Una passeggiata alla scoperta delle luci, include quattro percorsi tematici precisi. Tra le attrazioni in rassegna, si comincia col “Mito”, con le lanterne magiche di piazza Sant’Agostino ed il “Mosaico di Enrica Borghi” a via Tasso.
Si prosegue poi col “Sogno”, esplorando il “Giardino incantato” del centro storico, ed i “Pianeti e stelle cadenti” sul corso Vittorio Emanuele.
Ancora, il “Tempo”, col “Giardino d’inverno” (Largo Campo), l’“Antartide” (sul Lungomare), la “Primavera Rinascimentale” (piazza Flavio Gioia) ed i “Colori dell’autunno” (via dei Principati).
Ultima sezione, il “Natale”, con la slitta di Santa Claus (piazza Giancamillo Gloriosi), l’“Albero di Sfere” (piazza Monsignor Grasso) el a bellissima “Foresta di ghiaccio” (piazza Caduti di Bresca).

Dal 27 novembre, sul lungomare e lungo alcune vie dedicate alle luminarie, sono anche stati allestiti i tipici mercatini di Natale.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Condividi sui tuoi social networks:

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.

Scopri ora i Vantaggi

Iscriviti alla nostra Newsletter
 

Noi odiamo lo Spam quanto te, la tua e-mail non sarà mai ceduta o venduta a terzi.
Cliccando su Invia Richiesta: Dichiari di aver letto integralmente il testo sulla legge per la Privacy,
e quindi di acconsentire al trattamento dei tuo dati