Italia, Proposte di Viaggio

Umbria meno turistica: idee per un viaggio nella regione verde

L’Umbria è una regione ricca di bellezze naturali, storia e cultura. Mentre molte persone si concentrano sulle città più famose come Perugia e Assisi, ci sono molte altre destinazioni meno conosciute che meritano una visita.

L’Umbria, conosciuta anche come “la regione verde d’Italia”, è il luogo ideale per organizzare attività all’aperto, tra cui escursioni e passeggiate lungo i sentieri panoramici che attraversano i paesaggi collinari e i boschi lussureggianti.

La regione è infatti famosa per le sue numerose aree protette, come il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Naturale del Lago Trasimeno, perfette per praticare trekking, ciclismo e osservare la fauna selvatica.

Per gli appassionati di storia e cultura, è possibile partecipare a numerosi festival e eventi tradizionali che si svolgono durante tutto l’anno. Ad esempio, il Festival dei Due Mondi di Spoleto è uno dei più importanti festival di musica, teatro e danza in Italia. Allo stesso tempo, i mercati locali e le sagre sono un’occasione per assaggiare i prodotti tipici, come l’olio d’oliva, i formaggi, i salumi e i vini pregiati.

L’Umbria vanta anche una ricca tradizione artigianale. Scopri i laboratori degli artigiani locali, specializzati nella lavorazione della ceramica, del legno, del ferro battuto e nella produzione di tessuti tradizionali.

Oggi ti forniremo quindi alcune idee per un viaggio nell’Umbria meno turistica, scoprendo i borghi e i luoghi più autentici e affascinanti. Alcuni di essi li visiteremo in uno dei prossimi viaggi di gruppo

Il borgo medievale di Narni

Narni e la sua piana

Situato in cima a una collina, Narni è un affascinante borgo medievale che sembra uscito da una fiaba. Le sue stradine acciottolate, gli edifici storici e i panorami sulla valle del fiume Nera riescono a condurre i visitatori in un vero e proprio viaggio nel tempo.

Tra le attrazioni da non perdere ci sono il Duomo di Narni, con la sua maestosa facciata romanica, il Palazzo dei Priori, un perfetto esempio di architettura gotica, e la Rocca Albornoziana, un’imponente fortezza da cui ammirare la stupenda vista sulla campagna umbra circostante.

Cascia

Cascia è un luogo di grande devozione, in quanto è il luogo di nascita di Santa Rita da Cascia, una delle sante più amate d’Italia. All’interno del Santuario di Santa Rita, è possibile ammirare le spoglie della santa e immergersi nella spiritualità di questo luogo sacro.

Oltre al santuario, Cascia vanta anche un centro storico affascinante, con le sue stradine medievali e le pittoresche piazze, che invitano a una piacevole passeggiata alla scoperta delle tradizioni locali.

Spoleto

Il centro storico di Spoleto

Spoleto è una città ricchissima di storia, arte e cultura. La sua posizione incantevole, circondata da colline verdi, e la sua ricca eredità artistica la rendono una meta che merita davvero di essere inclusa in un viaggio in Umbria.

Tra le sue attrazioni principali si trova il maestoso Ponte delle Torri, un’imponente struttura che attraversa un’ampia valle e offre una vista spettacolare sulla natura circostante, e il Duomo di Spoleto, con la sua facciata romanica e i preziosi affreschi. Inoltre, durante il Festival dei Due Mondi, che si svolge ogni estate, la città si anima di spettacoli teatrali, concerti e mostre d’arte, offrendo un’esperienza culturale unica.

La Cascata delle Marmore

Le cascate delle Marmore

La Cascata delle Marmore fu creata dagli antichi Romani per scopi idrici. Alta circa 165 metri, questa cascata artificiale si mostra nel suo massimo splendore nel momento in cui l’acqua viene rilasciata dalle dighe circostanti.

È possibile fare escursioni panoramiche lungo i sentieri che si inerpicano nella natura, ammirare da vicino la bellezza di questo luogo unico e cercare refrigerio nelle giornate più calde nella nebbia che si alza dalle cascate.

Rasiglia e Bevagna

Rasiglia è un affascinante borgo abbandonato e successivamente restaurato. Situato in una valle verde, offre scorci suggestivi, mulini antichi e cascate pittoresche. Perfetto per una tranquilla passeggiata nella natura e per scoprire le usanze di un tempo passato.

Bevagna, invece, è famosa per il suo centro storico ben conservato. Le sue strade lastricate, le piazze accoglienti e gli edifici medievali creano un’atmosfera magica. Non dimenticare di visitare la Chiesa di San Silvestro e il Palazzo dei Consoli. Da non perdere le tradizionali feste che si svolgono in città.

Castelluccio di Norcia

Castelluccio di Norcia è forse una delle attrazioni naturali più famose di tutta la regione. Situato nell’altopiano di Castelluccio, questo borgo regala paesaggi mozzafiato, soprattutto durante la fioritura delle lenticchie, quando l’altopiano si colora di un magnifico mosaico. Un luogo idilliaco, in cui passeggiare tra i campi e immergersi completamente nella natura.

Norcia

Il paesino di Norcia

Norcia è famosa per la sua tradizione culinaria e artigianale. È nota per i suoi prodotti a base di carne suina, come i salumi e i formaggi tipici della regione. Impossibile non assaggiare tutte queste prelibatezze locali visitando le trattorie tradizionali e i negozi di prodotti tipici.

Oltre alla sua eccellenza gastronomica, Norcia vanta un bellissimo Duomo, un vero gioiello dell’architettura romanica. La città ha anche una storia affascinante, che si può scoprire visitando il Museo della Civiltà Contadina e il Museo della Castellina.

Roccaporena

Roccaporena è il luogo di nascita di Santa Rita da Cascia. Qui è infatti possibile visitare la casa natale della santa, scoprendo la sua storia e spiritualità. Il borgo è inoltre caratterizzato da un’incredibile atmosfera di pace e tranquillità, grazie anche alle viste panoramiche mozzafiato sulla valle sottostante.