Italia, Proposte di Viaggio

Viaggio alle Cinque Terre e dintorni, i consigli

Situate in provincia di La Spezia, nel lembo di costa compreso tra Punta Mesco e Punta di Montenero, le Cinque Terre da sempre affascinano i visitatori con i loro colori, profumi e sapori.

Amate e decantate da artisti del calibro di Eugenio Montale e Arturo Toscanini, le Cinque Terre dal 1997 fanno parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Questi cinque paesi sono la quintessenza della bellezza e della tradizione italiana: tradizionali casette liguri colorate formano piccoli borghi di pescatori arroccati sul mare, circondati da colline terrazzate a vigneti e scogliere che si estendono a perdita d’occhio.

Il clima mite tipicamente ligure permette di visitare le Cinque Terre tutto l’anno, ammirando i tramonti sul mare e degustando i prodotti tipici del territorio.

Solitamente brulicanti di turisti provenienti da ogni parte del mondo, quest’anno che il turismo di prossimità va per la maggiore potrebbe essere l’occasione ideale per visitarle in tranquillità, magari con il nostro viaggio di gruppo

Cosa vedere alle Cinque Terre

I borghi che compongono le Cinque Terre, pur presentando caratteristiche comuni, conservano ciascuno una propria identità che li rende immediatamente riconoscibili.

Ecco quindi alcuni brevi consigli su cosa vedere alle Cinque Terre.

Monterosso

Monterosso è il paese più occidentale delle Cinque Terre, si sviluppa sul mare ed è circondato da colline coltivate a vigneti e oliveti.

Il borgo antico si trova proprio a ridosso della spiaggia ed è sovrastato dai resti di un antico castello.

Qui è possibile fare un bel bagno nelle acque limpide del mare, oppure percorrere a piedi la passeggiata ed esplorare i vicoli del centro.

Vernazza

Vernazza è uno dei borghi più colorati e caratteristici della zona.

Vernazza Viaggio alle Cinque Terre

Le viuzze del centro sono ricche di negozi e botteghe, e conducono fino alla romantica piazza che affaccia sul caratteristico porticciolo.

Le fortificazioni medievali che circondano il borgo e la Chiesa di S. Margherita donano al paese un’atmosfera davvero unica ed imperdibile.

Corniglia

Corniglia, a differenza degli altri borghi, si trova sulle pendici di un promontorio roccioso a picco sul mare.

Corniglia viaggio di gruppo

Per raggiungerla è necessario salire una lunga scalinata di mattoni.

Da non perdere l’interessante parrocchia gotica di San Pietro e la settecentesca piazza Taragio, il cui Oratorio di Santa Caterina spicca sui vicoli circostanti.

Manarola

Manarola è un borgo capace di conquistare i visitatori fin dal primo sguardo.

Il perimetro esterno delle case ripercorre l’originario castello andato distrutto nel 1273.

Il paese è infatti caratterizzato dalle caratteristiche case-torri, dalla chiesa gotica di San Lorenzo e dalla singolare piramide di cemento che spunta tra gli edifici colorati.

Riomaggiore

Riomaggiore sembra essere un vero e proprio presepe, con le sue casette colorate ammassate tra loro che sorgono in verticale lungo le ripide pareti delle colline.

Da questo affascinante borgo parte la famosa Via dell’Amore, un suggestivo percorso pedonale scavato nella roccia che conduce fino alla vicina Manarola.

Cosa vedere nei dintorni delle Cinque Terre

Se le Cinque Terre affascinano per la loro singolarità, anche i dintorni non sono da meno e meritano davvero di essere esplorati.

Il Golfo dei Poeti

Il Golfo dei Poeti è un tratto di costa dalla forma inconfondibile, caratterizzato da romantici borghi e protetto dal mare dalle tre affascinanti isole di Palmaria, Tino e Tinetto.

Più a levante si trova il borgo di Tellaro, un piccolo e tranquillo centro di origine medievale caratterizzato dalle case color pastello.

Lerici è un borgo dalle origini antiche, dove le testimonianze delle civiltà etrusche e romane sono ancora oggi visibili nella struttura urbana degli edifici.

Il castello di Lerici è ben collegato al castello del vicino borgo balneare di San Terenzo da una bella passeggiata lungo costa.

Portovenere è il più famoso e suggestivo borgo del Golfo dei Poeti.

Viaggio a Portovenere

Denominato sito UNESCO, appare come un romantico centro marinaro, caratterizzato da un groviglio di vicoli e scale racchiusi all’interno di mura medievali.

Da non perdere una passeggiata fino all’iconica Chiesa di San Pietro, arroccata sulla scogliera, il cui porticato affaccia sulla costa delle Cinque Terre e su grotta Byron.

Levanto, Bonassola e Framura

Levanto, Bonassola e Framura sono tre caratteristiche cittadine affacciate sul mare, che sorgono subito a ponente delle Cinque Terre. Sono il luogo ideale per godersi una bella giornata di relax al mare e degustare i prodotti tipici locali.

I tre paesi sono collegati tra loro da una suggestiva pista ciclopedonale lunga circa 5km che procede in piano lungo costa, passando lungo l’ex tracciato ferroviario ormai dismesso e rinnovato.

Il Golfo del Tigullio

Allontanandosi leggermente dalle Cinque Terre è possibile visitare l’affascinante Golfo del Tigullio, un tratto di costa molto ampio che si sviluppa tra Sestri Levante e Portofino.

Di tutti i paesi che affacciano sul golfo, Portofino è indubbiamente il più famoso.

La famosa Portofino

Caratterizzato dalle tradizionali casette colorate che affacciano sul porticciolo, dai negozi alla moda e dai ristoranti di lusso.

Nonostante tutto, riesce ancora a conservare un fascino ineguagliabile, con le sue due chiese antiche e Castello Brown che domina la baia.

Vicino si trovano Santa Margherita Ligure e Rapallo, entrambe cittadine che affacciano sul mare, dotate di una bella passeggiata ed un centro storico caratteristico.

La piccola Zoagli è il luogo ideale per passare una giornata in spiaggia, mentre Chiavari presenta un esteso centro storico di origine medievale, negozi, trattorie e un bel lungomare rinnovato di recente.

Sestri Levante si riconosce immediatamente per la sua forma particolare, con il meraviglioso centro storico che si sviluppa lungo un tratto di terra compreso tra la Baia del Silenzio e la Baia delle Favole.