Italia, Proposte di Viaggio

Alla scoperta della Valle D’Aosta, le cose da non perdere

Pur essendo la regione più piccola d’Italia, la Valle D’Aosta racchiude all’interno del territorio grandi sorprese, sia dal punto di vista paesaggistico che gastronomico.

La regione è situata proprio al centro di quelli che vengono chiamati “I Giganti delle Alpi”, ossia le vette del Monte Bianco, del Monte Cervino, del Monte Rosa e del Gran Paradiso, i quali svettano ai suoi estremi incorniciando le vallate. 

Ricca di piste da sci durante l’inverno e di sentieri escursionistici durante l’estate, la Valle D’Aosta è un vero paradiso per gli amanti della montagna e della natura incontaminata.

Oltre a tutto questo, la regione vanta anche un vasto patrimonio artistico e culturale.

Non è difficile avvistare infatti lungo la strada suggestivi castelli arroccati su piccole vette, oltre che chiese e antichi monumenti di epoca romana.

In questo articolo siamo voluti andare alla scoperta della Valle D’Aosta cercando individuare alcune tra le principali attrazioni della zona.

E se decidi di visitarla abbiamo il viaggio di gruppo perfetto per te.

Castello di Fenis

Tra le più famose ed affascinanti antiche dimore valdostane troviamo il Castello di Fenis.

Castello di Fenis Valle D'Aosta

La sua costruzione risale al XVI secolo e la sua struttura complessa rappresenta uno dei massimi esempi di architettura militare e civile di quell’epoca.

Sede prestigiosa della famiglia Challant, il castello sorge su di una piccola altura che permette di sorvegliare agevolmente il territorio circostante.

Tra le sue peculiarità troviamo l’assenza di difese naturali, prerogativa che caratterizza questa dimora castellare che in passato aveva anche la funzione di dimora nobiliare.

Forte di Bard

Riaperto al pubblico nel 2006 dopo vari interventi di restauro, il Forte di Bard rappresenta uno dei più significativi esempi di fortezza del primo Ottocento.

Utilizzata fin dai tempi antichi come presidio militare, la rocca sulla quale oggi svetta il forte è situata proprio all’inizio della gola che conduce a Donnas, alla sinistra della Dora Baltea.

Forte di Bard viaggio di gruppo

Oggi il Forte di Bard ospita delle interessanti esposizioni di arte antica, moderna e contemporanea suddivise su in tre mostre permanenti.

Al suo interno inoltre si trova il Museo delle Fortificazioni e delle Frontiere, in cui viene mostrata l’evoluzione delle tecniche difensive e di assedio nel corso della storia.

Il Parco Nazionale del Gran Paradiso

Famoso per essere il più antico parco italiano, il Parco Nazionale del Gran Paradiso sorge a cavallo tra la Valle d’Aosta e il Piemonte.

Simbolo del parco è lo stambecco, che si può avvistare all’interno del territorio insieme a molte altre specie animali.

Il parco è molto apprezzato dagli amanti degli sport all’aria aperta sia in estate che in inverno per le sue meravigliose piste da sci e i sentieri che attraversano i suoi boschi.

Il Parco del Gran Paradiso Valle D'Aosta

All’interno del parco si possono inoltre ammirare antichi intagli rupestri, attraversare ponti di origine romana e percorrere mulattiere immerse nella natura.

Il Lago Blu

Situato ai piedi del Monte Rosa, il lago Blu è indubbiamente una delle mete più famose della Val D’Ayas.

Lago Blu Valle D'Aosta

Pur non essendo particolarmente grande, il lago è conosciuto e apprezzato per le sue suggestive acque turchesi, i monti che si specchiano sulla sua superficie e la bella natura rigogliosa che lo circonda.

Il Lago Blu si può raggiungere facendo una piacevole escursione partendo dal paesino di Saint-Jacques, passando da Verrès oppure scollinando da Saint-Vincent, attraversando Brusson e Champoluc.

Lago D’Arpy

Meta ideale per una passeggiata in famiglia, il Lago D’Arpy si trova a circa 45 minuti di cammino tra i boschi partendo dal Colle San Carlo, a la Thuile.

Si tratta di un meraviglioso specchio d’acqua glaciale a 2.066 metri d’altezza circondato da un suggestivo panorama sul Monte Bianco.

Le acque del lago assumono colorazioni che variano dal marrone, al verde, al celeste e fanno da habitat a trote e tritoni alpini, una rara specie di anfibio.

Val Ferret

Ideale per gli appassionati della montagna e degli sport in mezza alla natura, la Val Ferret è per l’appunto una vallata che si estende ai piedi del Monte Bianco fino ad arrivare al Col Ferret.

Al suo fianco svettano alcune tra le più alte e maestose cime delle Alpi, ossia il Dente del Gigante, le Grandes Jorasses, l’Aiguille de Triolet e il Mont Dolent. 

Meta perfetta per gli amanti delle escursioni e della mountain bike durante la stagione estiva e per gli amanti dello sci di fondo durante la stagione invernale.

Le Terme di Pré-Saint-Didier

Seppur l’attuale centro termale risalga al 1834 e sia stato ristrutturato in anni recenti, le Terme di Pré-Saint-Didier erano già note fin dai tempi antichi.

I romani infatti si recavano in questo luogo per immergersi nelle sue acque calde ammirando la meravigliosa cornice naturale fornita dal massiccio del Monte Bianco.

Nel ‘600 venne poi costruito un primo centro termale, frequentato principalmente da visitatori stranieri.

Oggi le Terme di Pré-Saint-Didier attirano ogni anno moltissimi visitatori.

Le sue acque provengono da una sorgente naturale che sgorga da una grotta ai piedi della Cascata dell’Orrido e vengono utilizzate per alimentare le tre piscine situate nel giardino esterno.

Nel complesso si possono trovare inoltre delle meravigliose saune ricavate all’interno di baite di legno dotate di grandi vetrate che permettono di ammirare il panorama esterno.